Giorno 5 – Tipi di pagamento e conformità — CrakRevenue’s Masterclass

Benvenuti al Giorno 5 della nostra Masterclass.

Come abbiamo detto ieri, l’affiliate marketing online è un tipo di marketing basato sulla performance. Consiste nel mostrare un prodotto o un servizio per influenzare gli utenti web.

In altre parole, significa che vieni pagato solo quando un visitatore completa un’azione desiderata (ad esempio: si registra su un sito web o acquista qualcosa).

Questa è quella che chiamiamo una conversione.

Conver-cosa? 😅

Secondo i manuali di MarketingSherpa, una conversione è: “Il punto in cui un destinatario di un messaggio di marketing esegue un’azione desiderata“. Il messaggio può essere un annuncio o un’e-mail.

Convincere qualcuno ad aprire un’e-mail è una conversione. Il fatto che facciano clic sul collegamento di invito all’azione all’interno di quell’email è un’altra conversione. Andare alla pagina di destinazione e compilare un modulo di registrazione è una conversione. E, naturalmente, l’acquisto di un prodotto è la conversione più attesa.

Gli obiettivi desiderati possono variare, ma il più comune è convertire un visitatore web in un cliente pagante.

L’entità o la società che paga l’affiliato per ogni conversione è il fornitore di un’offerta. È un’azienda che ha qualcosa da vendere e ha bisogno di qualcuno che lo promuova. La commissione per la conversione può essere pagata per clic, per azione (Lead), per vendita o anche su base Revshare che è una percentuale condivisa dei ricavi guadagnati.

Tipi di pagamento

Su CrakRevenue, ecco i tipi di pagamento più popolari per le offerte disponibili.

PPL o Pay Per Lead

Vieni pagato ogni volta che un utente si registra gratuitamente, compila un modulo o invia la propria e-mail. Esistono 2 tipi di offerte PPL :

  • SOI : Single opt-in
    (l’utente invia semplicemente il suo indirizzo e-mail senza confermare)
  • DOI : Double opt-in
    (l’utente invia il suo indirizzo email e conferma all’interno dell’email che ha ricevuto)

PPS o Pay Per Sale

Sei pagato quando l’utente inserisce i dati della carta di credito. A volte può essere una prova o una vendita. La carta di credito può essere fatturata immediatamente o utilizzata per la verifica dell’età.

Revshare

Ricevi una percentuale promessa delle commissioni pagate dal tuo traffico, dall’inserzionista.

È importante ricordare che, sebbene le offerte PPL ti paghino per i lead, anche i fornitori si aspettano vendite dai tuoi visitatori. Più il tuo traffico è qualificato, più avrai accesso a offerte esclusive, riservate agli affiliati con traffico di alta qualità.

Chi dice traffico di alta qualità dice guadagni elevati 😉 

Delle condizioni di utilizzo fastidiose, ma comunque molto importanti

Possono essere noiose, ma non devono essere ignorate. Ogni rete di affiliazione ha le proprie Condizioni di utilizzo (le nostre sono qui). Queste condizioni regolano l’Informativa sulla privacy, i pagamenti e le commissioni, le restrizioni, la riservatezza e molto altro ancora. Una parte molto importante sono le Restrizioni dei Metodi di Promozione.

In altre parole, sono i metodi di promozione e le sorgenti di traffico accettati vietati.

Una rete di affiliazione avrà sempre le proprie limitazioni per quanto riguarda i metodi di promozione, ma anche gli inserzionisti (che forniscono le offerte) hanno le proprie.

Assicurati di essere sempre a conoscenza di eventuali restrizioni su una determinata offerta prima di inviare traffico, altrimenti potresti finire nei guai!

Non vuoi perdere i tuoi soldi guadagnati duramente solo perché hai dimenticato, o ignorato, i metodi di promozione accettati dal fornitore, vero?

Le tue pubblicità sono conformi?

L’aggiornamento del blocco degli annunci di Google Chrome è stato pubblicato il 15 febbraio 2018.

Il nuovo insieme di regole ha lo scopo di offrire una migliore esperienza utente, qualcosa che è passato in secondo piano per troppo tempo.

È un campanello d’allarme per i professionisti del marketing online. Invece di inseguire clic preziosi a qualsiasi costo, Google invita gli affiliati e gli operatori di marketing a esaminare attentamente le loro campagne. Sono finiti i tempi dei contenuti fuorvianti diffusi e delle esperienze offensive, almeno con l’ultima versione di Chrome.

Affinché i tuoi annunci vengano ancora visualizzati nel browser più utilizzato al mondo e che detiene la quota di mercato maggiore, capire cosa sono gli annunci conformi a Google è una priorità.​

Niente panico, ti rendiamo tutto semplice. 

Ecco un paio di cose da FARE e da NON FARE 

Cose da fare

  • Dai la priorità a un’ottima esperienza utente
  • Mantieni le cose semplici
  • Presenta un testo leggibile
  • Avere una Call to Action (CTA) chiara
  • Abbina la tua creatività al prodotto che stai pubblicizzando

Cose da NON fare

  • Simulare comportamenti falsi (es: tocca per giocare, ma non è un gioco)
  • Aggiungere controlli / pulsanti falsi (es: un menu che non funziona davvero)
  • Creare profili falsi
  • Avere elementi lampeggianti / che flashano

Consulta questa guida* per sapere di più sugli annunci conformi.

Pssst… ti consigliamo di disabilitare il tuo adblocker sulla nostra piattaforma se ne stai usando uno. Ti permetterà di vedere tutti i banner, le offerte e gli strumenti che abbiamo creato con cura per te 😉.

*Sebbene questa guida sia stata pubblicata nel 2018, ad oggi è ancora ben valida. Ti consigliamo di darci un’occhiata per essere a conoscenza di quelle che sono considerate le “basi” della conformità degli annunci pubblicitari.

____

Anyway, that’s it for today’s lesson. See you tomorrow for Day 6 of our Affiliate Marketing Masterclass 👋

Looking to use the same resources as we do? Visit our Affiliate Resources page.